Rassegna Stampa | 12 Settembre 2017

OVEST

Francia | Oggi è il giorno più difficile per Macron dalla sua elezione: primo sciopero e prime manifestazioni nelle piazze per protestare contro la sua riforma del mercato del lavoro. Financial Times

Gran Bretagna | Importante vittoria per la May: il Parlamento ha approvato la legge che revoca all’UE la potestà legislativa con una maggioranza di 36 voti, che indicano una compattezza del partito conservatore (che ha comunque chiesto modifiche della legge alla leader) oltre a defezioni nell’opposizione. Guardian 

Germania | Schultz, che secondo i sondaggi subirà una sonora sconfitta alle prossime elezioni contro la Merkel, si sente così sicuro di vincere da aver offerto all’attuale Cancelliera un lavoro come sua vice. Politico

SUD

Iran | Yukiya Amano, DG dell’Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica, ha affermato che l’Iran sta rispettando le regole sancite nell’accordo nucleare. Si attende la reazione di Trump, la cui enfasi contro quell’accordo è stata ed è tuttora un cavallo di battaglia. Reuters  | Trump sta soppesando una nuova proposta sulla postura statunitense nei confronti di Tehran: l’amministrazione consiglia il presidente di non rigettare l’accordo nucleare del 2015 e di non arrivare allo scontro con le milizie filo-iraniane tra Siria e Iraq. Reuters

EST

Corea del Nord | Alla fine, nel Consiglio di Sicurezza ONU è compromesso: per evitare il veto di Russia e Cina, gli Stati Uniti hanno acconsentito ad ammorbidire la loro posizione sulle sanzioni al regime di Kim, favorendo la votazione all’unanimità di un nuovo pacchetto di sanzioni. Bloomberg

Russia, Iran | Quanto è destinata a durare l’alleanza tra Russia e Iran? È un’alleanza con solide basi o destinata a terminare con la fine del conflitto siriano? Weekly Standard

Polonia | Prosegue la retorica polacca anti-tedesca: un ufficio parlamentare ha stabilito che la Polonia ha ancora diritto a esigere dalla Germania le riparazioni per i danni causati durante la seconda guerra mondiale (stimati nell’ordine di 48 miliardi di dollari dell’epoca), nonostante l’espressa rinuncia polacca formulata nel 1953 e ribadita nel 2004. Financial Times

NORD

Svezia | Stoccolma ha iniziato la più grande esercitazione militare degli ultimi 20 anni: saranno impegnati ventimila soldati, a cui si aggiungeranno mille soldati statunitensi. New York Times

Norvegia | La Premier uscente Solberg, conservatrice, ha vinto le elezioni. Bloomberg

OGGI ATTENZIONE A…

– A Mosca, Putin riceve il Premier del Libano Hariri;
– A Bruxelles, Tajani effettua il suo primo discorso in plenaria.

No Comments

Post A Comment